Terza Divisione maschile rialza la testa, nel femminile l’Under 16 avanza imperterrita

Terza Divisione maschile – ADRIA VOLLEY vs. POLISPORTIVA TERGOLA: 3 – 0
Sabato 23 gennaio 2016
Parziali: 25-11, 25-15, 25-14

Nella 9^ giornata di campionato Adria Volley schiaccia la polisportiva Tergola di Vigonza con un secco 3-0 e recupera punti preziosi che gli consentono di risalire alla quinta posizione in classifica.
Match che vede contrapporsi due squadre molto differenti: il gruppo padovano infatti presenta atleti molto giovani e, da un certo punto di vista, ancora privi di quell’esperienza e quell’ordine mentale necessari per affrontare queste competizioni sportive.
La formazione di Marzolla risulta invece più compatta e ordinata e riesce a impadronirsi senza fatica di tutti e 3 i set. La formazione iniziale vede in campo Guarnieri, Toffanello, Zoletto, Di Corato, Franzoso, Varagnolo, Rondina.
Sestetto che se la cava molto bene e sfrutta le falle difensive e l’impreparazione dell’avversario per macinare punti, chiudendo la frazione addirittura sul 25-11.
Il secondo periodo vede l’uscita di Rondina in favore di Pauletto come opposto, e l’entrata di Raimondi che sostituisce Zoletto al centro. Le battute sbagliate e gli attacchi in rete da parte dei padovani consentono agli etruschi di proseguire senza particolari preoccupazioni. Il set si chiude così sul 25-15.
Nel terzo set la formazione rimane praticamente la stessa, con Rondina che però rientra in opposto.
Lo sforzo è minimo anche in quest’ultima frazione e la gara termina in meno di un’ora e mezza. Giudizio positivo da parte di coach Marzolla, il quale però sottolinea che le partite importanti sono le prossime, in particolare quella contro Loreggia Venerdì 5 febbraio (sabato 30 infatti il campionato rimane fermo), in cui sarà necessario non abbassare la guardia neanche un momento per non sprofondare di nuovo verso la metà più bassa della classifica.

Terza Divisione femminile – POLISPORTIVA PAPOZZE 2009 vs. ADRIA VOLLEY 3-1

Papozze, Sabato 23 gennaio 2016
Parziali: 25-16, 25-16 21-25, 25-23

Settima giornata del campionato di Terza Divisione femminile. Ennesima trasferta da dimenticare in fretta per le ragazze di Marangoni, che subiscono ancora una sconfitta fuori casa, stavolta inflitta dal Papozze. Più concrete e attente fin dall’inizio, le avversarie hanno la meglio sulle adriesi nel primo set, sfruttando con severa determinazione le evidenti debolezze difensive. Giocano facile le padrone di casa anche nella seconda frazione del match, fotocopia della prima, chiudendo col medesimo risultato di 25-16. Sullo 0-2 Adria, costretta a reagire per difendere almeno l’onore, stenta il recupero ed accenna alla reazione vincendo il terzo set e illudendo di potercela fare anche nel quarto, fermandosi a due punti dalla palla-set e lasciando tre punti in classifica alle avversarie. Giudizio complessivamente negativo, che non merita attenuanti, considerato che la squadra di Marangoni ha sempre raggiunto la vittoria nelle gare casalinghe e non ha mai esibito in trasferta il vero carattere che possiede. Ora, ad attenderle, due settimane di allenamento prima della prossima partita in casa col Cecchetti Sedie di S. Apollinare, per recuperare il giusto atteggiamento vincente e la continuità agonistica, che tutto lo staff di Adria Volley auspica.

 

Under 16 femminile – ADRIA VOLLEY vs. VOLLEY BAGNOLO 3-0
Domenica 24 gennaio 2016
Parziali: 25-22, 25-11, 25-20

A tentare di fermare l’avanzata di Adria Volley verso i quarti di finale nel campionato Under 16 femminile ci prova il Bagnolo di Po. L’ospite di tutto rispetto è, invece, vittima della settima vittoria consecutiva delle ragazze di Matteo Rossi, nell’impianto storico di via Ragazzi del ’99. La corazzata adriese domina il campo impadronendosi della scena da vera protagonista, concedendo alla squadra avversaria solo spicciolate di gioco, frutto di propri errori banali ed eccessiva sufficienza in difesa. La scarsa considerazione dell’attacco del Bagnolo, e il tentativo di dare una scossa al ritmo lento della gara, costringe Rossi a far giocare tutte le atlete spesso sacrificate in panchina, con ottimi risultati. In campo quindi con il rigenerato sestetto, le giovani etrusche amministrano la domenica mattina da sincere padrone di casa, dimostrando che anche le riserve non sono seconde scelte ma vere atlete pronte a fare squadra. Adria Volley vince col miglior risultato, mantiene così la testa della classifica e prenota un posto alla fase finale del torneo, dove la attendono i propri sostenitori. Tra due settimane, nella penultima giornata del girone, sarà impegnata nel campo di Lendinara.

Niccolò Raimondi
Gianni Cobianco

Condividi: