Terza Divisione maschile e femminile: altro bis di vittorie

3DDiv femmMOD

Prima giornata del campionato di Terza Divisione femminile. Le giovani pallavoliste deltine del Project Star Volley, nuova realtá sorta dalla collaborazione di Porto Viro, Porto Tolle e Taglio di Po, incontrano Adria Volley per la terza volta, nell’arco di poche settimane. Ma in via Ragazzi del ’99 ad attenderle, stavolta, Marangoni presenta la migliore formazione Adriese degli ultimi anni, che, senza pietá, non dà scampo alle avversarie e le piega in tre secchi set, vendicando le due precedenti sconfitte. Capitan Forza trascina le sue alla indiscussa vittoria, dimostrando esemplare sacrificio in tutte le zone del campo e mettendo a disposizione l’esperienza e l’atteggiamento vincente che ancora manca alle giovani compagne. Adria Volley riparte dal basso, con l’umiltà di chi ha rinunciato al campionato di Seconda divisione, sperando di ben figurare e avvalorare al massimo le individualità emergenti, che stanno crescendo nelle serie giovanili, alla riconquista della promozione. Buona la presenza di pubblico che ha fatto da cornice a una bella serata di sport, proseguita poi con la gara di pallavolo maschile.

Nella terza giornata del campionato maschile di Terza Divisione maschile, infatti, il gruppo guidato da Christian Marzolla (reduce dalla deludente trasferta di Arre) ritrova il giusto atteggiamento e conquista la vittoria in tre set sulla giovane e promettente formazione ospite. Nei primi due Dinamica Volley Solesino non preoccupa più di tanto Brandolese e compagni. Solo nella terza frazione i padovani, cercando di ritornare in partita e sfruttando i molteplici errori dei padroni di casa, creano le occasioni per portarsi in vantaggio. Coach Marzolla fatica non poco a rimettere ordine nei ranghi e propinare la corretta determinazione per chiudere la gara col miglior risultato possibile.
La settimana prossima sarà la volta di un’altro scontro probabilmente non semplice, in quanto il G.S. S. Angelo (seconda formazione presente quest’anno da parte della società sportiva veneziana) è sempre stata tra quelle che hanno dato qualche difficoltà ai polesani. Lo spirito di squadra dovrà farsi sentire per evitare di cadere nella stessa immobilità che ha caratterizzato il match contro Arre.

Si ringrazia Gianni Cobianco per l’articolo.

Condividi: