Settimana sfortunata per Adria Volley

Seconda Divisione maschile – ADRIA VOLLEY vs. UNO VOLLEY 3-0
Sabato 14 ottobre 2017 – Adria
Parziali: 26-28, 20-25, 25-23, 18-25

Esordio casalingo amaro per i ragazzi dell’Adria Volley che nella seconda giornata di Coppa Padova affrontano la compagine dell’UNO, vincitori del campionato di Terza Divisione maschile dello scorso anno.
Gli etruschi si presentano ai nastri di partenza con Varagnolo Michele in cabina di regia, Andreolli nel ruolo di opposto, ricettori-schiacciatori Bellan e Brandolese, centrali Toffanello e Di Corato, Guarnieri nel ruolo di libero.
Partono bene i padroni di casa, che fin da subito dimostrano un gioco preciso e ben organizzato, in particolare in ricezione e difesa, che lascia poco spazio agli avversari. Il set è avvincente con i patavini che offrono un gioco molto regolare e pulito, tanto da raggiunge Adria verso la fine e guadagnarsi il parziale ai vantaggi con il punteggio di 28-26.
Il secondo set è pressoché identico al precedente, con gli etruschi subito in vantaggio ma che a metà frazione subiscono una rimonta e un ulteriore sorpasso da parte degli avversari, a causa di nervosismi e cali fisici che portano a commettere alcuni errori piuttosto grossolani. Anche questo parziale si chiude quindi a favore degli ospiti, con il punteggio di 20-25.
Nel terzo set coach Marzolla cambia qualcosa rispetto al sestetto iniziale, inserendo Varagnolo Luigi in regia, l’inossidabile Zoletto in centro e Franzoso come libero. L’innesto di forze fresche cambia le cose in positivo: i padroni di casa praticano un gioco pulito e lineare, e ciò coglie di sorpresa i patavini che non riescono far resistenza -seppur recuperando qualcosa nel finale- cedendo però poi alla formazione adriese per 25-23.
Nell’ultima frazione di gioco questi ultimi riprendono le redini della partita convinti di impattare il conto dei parziali, ma la fatica si fa sentire e -in particolare nel fondamentale d’attacco- non riescono più ad esprimersi al meglio, subendo il gioco avversario.
La gara termina con la prima sconfitta per il gruppo di Seconda Divisione maschile. Mister Marzolla, visto il comportamento e il gioco espresso dai ragazzi adriesi, si ritiene soddisfatto ma allo stesso tempo rimane con l’amaro in bocca, per un match che con qualche attenzione in più era facilmente conquistabile.

 

Under 14 femminile – ASAF CECCHETTI SEDIE vs. ADRIA VOLLEY 3-0
Sabato 14 ottobre 2017 – Borsea
Parziali: 25-19, 25-20, 25-20

Termina una bella gara in crescendo, la nuova formazione Under 14 di Giancarlo Renesto, pur non riuscendo a strappare neppure un set alla più collaudata e ambiziosa compagine apollinarese dell’ASAF. Nel bellissimo impianto sportivo di Borsea le giovani adriesi partono timidamente, e agli attacchi delle quotate e spavalde atlete di S.Apollinare e Fenil Del Turco riescono a resistere fissando a quota 19 il parziale nel primo set. Nella seconda frazione di gioco, la più equilibrata, Renesto deve scuotere le sue per liberarle dal timore reverenziale e ritrovare maggior grinta e voglia di combattere, necessarie per affrontare il prosieguo della gara. Solo nell’ultima di gioco riescono a esprimere l’entusiasmo e il desiderio di riscatto e, sostenute dal proprio pubblico, si mantengono a pari punti con le avversarie per buona parte del set, per poi cedere nel finale alle padrone di casa, costrette a chiedere gli straordinari all’attaccante più in forma per accelerare e chiudere la gara col secondo successo di stagione. Eloquente il trend dei parziali in crescendo per le adriesi, che tinge di speranza e ottimismo il cammino di crescita della nuova Under 14 femminile, assemblata da poche settimane, alla prova nella prossima gara di nuovo in trasferta, stavolta lunga, in Alto Polesine.

A cura di:
Christian Marzolla
Gianni Cobianco

Condividi: