Adria Volley maschile sbanca la palestra del S. Angelo; bene l’Under16, sottotono la Terza Divisione femminile

Terza Divisione maschile – G.S. SANT’ANGELO ROSSO – ADRIA VOLLEY 2-3 (25-22, 14-25, 19-25, 25-13, 12-15)

Nella quarta giornata del campionato di Terza Divisione maschile della provincia di Padova, Adria Volley si impone per 3-2 sull’insidioso campo del S.Angelo di Santa Maria Sala (Seconda squadra presente quest’anno nel campionato di Terza Divisione da parte della società veneziana).
Partenza in salita per la squadra etrusca, che perde il primo set 25-22, sorpresa dal gioco degli avversari, molto attenti in fase difensiva e piuttosto cinici in fase d’attacco.
Nel secondo periodo gli atleti del coach Marzolla si risvegliano dal torpore che gli ha avvinghiati nel primo set, e riprendono la gara giocando una pallavolo quasi perfetta sotto molti punti di vista con capitan Brandolese in grande spolvero. Riescono dapprima a impattare la partita, parziale 25-14, e poi a portarsi in vantaggio con parziale 25-19.
Nel quarto set accade quello che non ci si aspetta e che costituisce la delizia di un gioco come la pallavolo: la squadra polesana entra in campo convinta di chiudere la gara, ma i locali non ci stanno e con una difesa impenetrabile e grazie ai tanti errori degli ospiti portano la partita al 5° set, con parziale 25-13.
Nel quinto set il gruppo di Marzolla si rende conto che la vittoria non deve scappare, e rientra in campo con il giusto atteggiamento, tanto da andare al cambio campo sul punteggio di 8-2. I locali, complici alcune disattenzioni, cercano di recuperare, ma Adria non glielo permette e chiude la gara con un perentorio 15-12.
La prossima settimana la compagine polesana ospiterà la Piovese, compagine ricca di esperienza e di validi giocatori: sarà un’altro match da non sottovalutare.

 

Terza Divisione femminile – G.S. SICELL VOLPE vs. ADRIA VOLLEY 0-3 (25-22, 25-15, 25-12)

Una gara contro la sfortuna, difficile da combattere se è anche nera, quella con cui le ragazze di Terza Divisione di Adria Volley ha dovuto misurarsi nella trasferta di Fiesso Umbertiano, nella seconda di campionato. Seppur in forze ridotte per molteplici impegni, le adriesi di Marangoni si sono presentate al cospetto del rinomato G.S. Volpe. Hanno combattuto con coraggio fin dall’inizio quasi a presagire ciò che le attendeva. In vantaggio nel primo set fino al 22-19, già in formazione rimaneggiata e con la panchina corta, Adria Volley perdeva il suo capitano di lungo corso, Fabiana Forza, per infortunio di gioco. Da lì in poi, tutta in salita. Si sono sgretolati i comparti e non hanno più funzionato le consolidate intese delle giocatrici. “Ho tentato di farle reagire”, commenta coach Marangoni, “ma il destino avverso ci ha impedito di rialzarci e le risorse a mia disposizione erano risicate per poter gestire al meglio una gara in trasferta. Dobbiamo lavorare di più per infoltire la panchina della prima squadra”.

 

Under 16 femminile – ADRIA VOLLEY vs. POLISPORTIVA SAN PIO X 3-1 (25-16, 23-25, 25-11, 25-13)

Inizia la seconda fase del campionato Under 16 per Adria Volley, dopo il turno di riposo (le squadre sono dispari e una per giornata non gioca). Nelle mura di casa, la squadra di Matteo Rossi impone la propria superiorità sulla polisportiva San Pio X di Rovigo, entrambe alla ricerca di ben figurare e racimolare punti per l’ammissione alle finali del torneo. Formula all’italiana, di sola andata con termine il 14 febbraio 2016, che promuoverà solo la prima classificata (di nove) a proseguire il cammino insieme alle prime 7 (delle altre nove) del girone eccellenza. Adria inizia alla grande imponendo il suo ritmo e vincendo di misura il primo set. Si permette addirittura distrazioni nel secondo, così tante da impegnare i due arbitri, presenti in coppia occasionalmente, ad interventi severi e penalizzanti, che possono aver prodotto la resa al 23-25. Nelle due successive frazioni di partita Rossi suona la carica e le giovani adriesi annientano le rodigine, producendo un bel biglietto da visita per le future avversarie del girone.

IMG_0252

 

 

Condividi: