Adria Volley punisce 3-1 il Bagnolo di Po

12961219_602901859885305_2029367946909192768_o

Terza Divisione femminile –  ADRIA VOLLEY vs. BAGNOLO DI PO 3-1
Sabato 2 aprile 2016 – Adria
Parziali: 26-24, 14-25, 25-22, 28-26

Le ragazze di Marangoni e Rossi tornano davanti al proprio pubblico, dopo la sosta Pasquale, rinvigorite e cariche dell’entusiasmo necessario per divertire i propri sostenitori e sorprendere il Bagnolo di Po. Mostrano i muscoli, grinta e voglia di riscatto, le etrusche, contro la formazione seconda in classifica e candidata alla promozione. Nella prima frazione di gioco, all’insegna della prudenza e dello studio reciproco, le adriesi intuiscono di essere in serata e di non poter sciupare l’occasione di sfruttare l’evidente vulnerabilità della squadra avversaria. Serve mezz’ora per portarsi sull’1-0: mezz’ora ricca di emozioni e sorpassi, gioco e spettacolo. In via Ragazzi del ’99 nel secondo set si annebbiano le idee, ed entrambe le squadre non riescono ad esprimere le proprie qualità agonistiche. Vince Bagnolo, portandosi in parità, riuscendo a commetterne meno dei tanti e ingenui errori di gioco, prodotti da una parte e dall’altra della rete. Partono bene e regolari nel terzo periodo le adriesi, portandosi in breve a +5 e mantenendolo per quasi tutto il set, fino a vincerlo da autentiche leonesse. Ma le altopolesane, sperando di avvicinarsi al tie break, alzano la testa e sfoderano un sestetto d’assalto; dominano per la metà della quarta frazione, finché Adria conquista 5 azioni consecutive e si riporta in partita, vincendo di misura per 28-26. Tra le mura di casa Adria capovolge il risultato della gara di andata di Giacciano con Barucchella, dove le altopolesane hanno avuto la meglio, seppur con notevole fatica. Impegno casalingo assolto al meglio, malgrado le sfortunate vicende che hanno popolato l’infermeria di Adria Volley negli ultimi tempi. Una vittoria conquistata con onore, meritata e combattuta come i tifosi della “Galilei” di Adria si aspettavano, nel rispetto del pronostico (n.d.r.) che il fattore campo avrebbe riportato fiducia e continuità atletica nella compagine di Marangoni e Rossi.

Gianni Cobianco

IMG_0339

Condividi: