Adria Volley chiude l’anno in positivo con 2 vittorie. La squadra dedica la scorsa partita a Capitan Brandolese, che tornerà tra sei mesi per motivi lavorativi

1471093_10201747445666670_1491328410_n

Altra settimana memorabile quella appena trascorsa per l’Adria Volley. I ragazzi di mister Stocco, reduci dalla bellissima vittoria di venerdì 13 dicembre contro il Real Padova, guadagnano altri 3 preziosi punti dopo una combattutissima gara contro il Tumbo Volley Rovigo chiusa per 3-1.
La formazione del capoluogo polesano sembrava in vantaggio sulla carta, grazie anche alla presenza di due giocatori militanti in serie C negli anni passati. In classifica si presentava appena sotto la squadra di casa.
Il gruppo adriese ha però scardinato qualsiasi pronostico a proprio sfavore, dimostrando di saper tenere testa anche a giocatori come questi, facendo capire sempre di più cosa significa fare squadra e non demoralizzarsi di fronte a nulla, combattendo con una grinta incredibile e dando un esempio invidiabile di sano Sport.
La cronaca della gara è la seguente: Primo set perso di misura (24-26) dalla squadra di casa, a causa anche di alcune imprecisioni e lentezze difensive. La seconda frazione di gioco è andata invece in crescendo, con la formazione adriese che ha approfittato dei molti buchi lasciati liberi in campo piazzando ottimi pallonetti e attacchi morbidi che hanno messo in seria difficoltà l’avversario rodigino. Il Tumbo Volley ha a sua volta risposto con ottimi attacchi da parte dei centrali, ma i nostri non si sono fatti intimorire, effettuando dei perfetti recuperi anche su palle difficili, conquistando il set con un bel 25-23.
Terza frazione che comincia con una situazione un po’ sottotono per la squadra di casa, ma che verso metà vede capovolgersi il punteggio grazie anche ai parecchi errori dell’attacco e del muro avversari, chiudendosi sul 25-19 per gli adriesi. Ottime ricezioni e difese del libero Franzoso consentono di sfruttare appieno le bande Fregnan e Brandolese che realizzano attacchi precisi ed efficaci.
Quarto set giocato sul filo di lana, in una condizione di costante equilibrio, dove l’Adria Volley la spunta grazie anche all’inossidabile Zoletto -che, sebbene messo a dura prova dai centrali rodigini, mette a segno muri invidiabili- e al capitano Brandolese, “trascinatore” fino all’ultimo punto del 28-26, con il quale il gruppo di Stocco chiude vittoriosamente anche questa gara.

 

Partita importante, che vede l’avvio dell’Adria Volley verso la conclusione del girone d’andata con un’ottima seconda posizione in classifica sui 11 squadre. Ma sarà un match che verrà ricordato soprattutto per essere l’ultimo giocato quest’anno dallo stesso capitano Brandolese prima della sua partenza per Roma in qualità di Vigile del Fuoco. Nicola saluta infatti dopo 12 anni tutti i suoi compagni di squadra e il pubblico con questa splendida vittoria, non con un “addio” ma con un ”arrivederci”, per coronare un sogno mai abbandonato fino all’ultimo test nazionale del corpo VVFF, brillantemente superato. E’ proprio ora che i nostri giocatori dovranno tirare fuori tutta la grinta e la forza che lo stesso capitano ha sempre sostenuto e cercato di infondere con passione anche ai più giovani, riuscendoci con successo e guidando un gruppo sempre più volenteroso di vincere.

 

Potete trovare foto della gara qui: http://www.adriavolley.it/galleria/seconda-divisione-maschile-2013-2014/

 

Grazie veramente di cuore Capitano “Brando”, ti aspettiamo convinti che al tuo ritorno, tra 6 mesi, sarai ancora più determinato di prima!

 

Cogliamo l’occasione anche per fare gli auguri di buone feste a tutti!

Condividi: