Adria tenta l’assalto, solo il tie-break smentisce i ragazzi di Ventura

10562587_10204892826739231_6452481470351683186_o

Terz’ultima giornata del campionato di Prima Divisione maschile per Adria Volley che ospita la capolista Universal Aldebaran. La squadra guidata da coach Ventura, scende in campo con Marco Ballarin alla regia in diagonale con Andrea Ferrari, bande Mattia Tasso e Mattia Fregnan, centrali Denis De Grandis e Renzo Zoletto, libero Federico Franzoso.

Inizia l’incontro e tra errori in battuta ed una ricezione spesso imprecisa, Adria si mette subito nei guai andando in affanno fino al 25° punto avversario, rimanendo a quota 18.
Nel secondo set, i polesani risultano nettamente più motivati e tra attacchi messi a terra da Fregnan e muri ben piazzati dai centrali, Adria fa tremare il sestetto padovano che deve concedere il secondo parziale sotto di 5 punti. Il terzo set vola via sulle stesse righe del precedente, e vede capitan Ferrari e Tasso finalizzare molti attacchi, con quest’ultimo che marca il definitivo 25-20.
In vantaggio 2-1, i ragazzi di Ventura tornano in campo per infliggere il ko decisivo sull’Universal, subendo però un break di 4 punti che porteranno con loro fino al termine del quarto parziale. Nel finale di set entra Brandolese per rinforzare la ricezione ma il periodo viene chiuso 25-19 per i primi della classe.
Il tie-break è un’altalena di emozioni che vede Adria subito sotto 4-0; ma i padroni di casa, caricati dal numeroso pubblico adriese, riescono a recuperare qualche punto, cambiando campo sul 7-8. L’Universal non ci sta e con un muro ed un attacco sigla il sorpasso definitivo per chiudere 15-12. Adria quindi perde, ma non delude; grandissima prova per questi ragazzi che, limitando gli errori, hanno tenuto testa alla maggior forza del campionato cedendo il passo solo nel finale.
Venerdì 17 aprile, Adria incontrerà i ragazzi del Vision Volley, concorrente diretta per la salvezza.
 

PARZIALI: 18-25, 25-20, 25-20, 19-25, 12-15

 
Mattia Tasso

 

Condividi: