Adria manda in subbuglio il Tencarola e riapre l’anno con una bella vittoria

Di ritorno dalla pausa natalizia, l’Adria Volley riprende la stagione sportiva con una splendida vittoria fuori casa per 3-2, contro la Polisportiva Tencarola.
A sorpresa, per la formazione polesana era presente in campo anche capitan Brandolese, tornato da Roma il giorno stesso e, nonostante il lungo viaggio, desideroso di poter partecipare ancora una volta a questo bel campionato.
Sottotono i primi due set, con la squadra di casa che mantiene un ritmo maggiore anche a livello fisico. L’Adria fatica ad ingranare, a causa di varie imprecisioni e lentezze sopratutto in ricezione, difesa e muro. Una buona parte la gioca anche il nervosismo, dettato sicuramente anche da errori e pesanti sviste arbitrali.
Dalla terza frazione di gioco, invece, il Tencarola cambia formazione, lasciando in panchina (probabilmente per qualche acciacco) due giocatori che finora avevano sicuramente garantito superiorità fisica rispetto all’Adria. Ponchina sostituisce anche il palleggiatore, e il suo gruppo si presenta decisamente calato a livello di concentrazione. Riprendendo notevolmente coraggio, l’Adria riduce gli errori in ricezione e difesa e conquista così il set per 25-20.
Stesso copione anche per il quarto set, dove a un certo punto rientrano i tre giocatori sostituiti. La squadra di casa non riesce però a recuperare la concentrazione e la coordinazione dei set precedenti. L’Adria coglie questo calo e a sua volta mette a punto attacchi mirati e precisi, cercando ogni zona lasciata libera in campo, e sfruttando molti mani-out sul muro avversario. Frazione che si chiude sul 25-18 a favore dei polesani.
Il tie-break è giocato sul filo di lana, con l’Adria che parte in vantaggio di 3 punti, subito recuperati dal Tencarola: la tensione è tanta, e anche la stanchezza dopo quasi 2 ore di gioco si fa sentire. Le due squadre mantengono un equilibrio quasi sempre costante: dal 3-3 si passa al 9-7 a favore della formazione di Stocco. Poi, la formazione padovana recupera, giunge al 10-10 e all’11 pari fino ad agguantare il vantaggio sul dodicesimo punto. l’Adria a sua volta non molla, portandosi sul 12 pari. Il set continua fino al 15-13, punto sul quale i polesani chiudono  l’incontro e portano a casa 2 ulteriori punti che gli consentono di restare in seconda posizione in classifica, appena sotto il Valsugana Volley.
I complimenti vanno anche al secondo palleggiatore Varagnolo (schierato in campo per tutta la gara al posto di Concon, fermo a causa di un infortunio alla mano), che con notevole impegno si è difeso bene in tutte le situazioni.
Venerdì 17 ultimo match del girone d’andata: sarà il turno del Vision Volley, quarto in classifica e quindi da non sottovalutare: l’Adria dovrà mantenere costante la concentrazione e portare avanti la grinta che l’ha caratterizzata fino a questo momento, per raggiungere la sicurezza del passaggio di categoria.

Condividi: