Adria gioisce in Terza Divisione femminile

DSC_1902 UNDER 16 AVIS

Terza Divisione maschile –  TRIP-MOMO VOLLEY vs. ADRIA VOLLEY 3-0
Mercoledì 06 Aprile 2016 – Padova
Parziali: 25-10, 25-16, 25-17

Riprende il campionato di Terza Divisione maschile dopo la lunga pausa Pasquale. La quintultima gara dell’anno sportivo 2015-2016, inusualmente giocata di mercoledì, vede contrapporsi ad Adria Volley la capolista Trip-Momo Volley che conta ormai più di dieci punti di vantaggio dalla seconda.
Il risultato è tra i più pesanti della stagione: 3-0 secco con parziali che non superano i 17 punti.
In un impianto sportivo oggettivamente piuttosto obsoleto, i polesani non riescono ad imporsi in nessuna delle 3 frazioni, rivelando la propria lentezza di fronte a un avversario preparato al meglio sia sul piano fisico che sul livello tattico.
Adria si è vista in notevole difficoltà sopratutto sulle situazioni di gioco veloce. Il reparto difensivo di seconda linea ha faticato parecchio a contenere i potenti attacchi dei padovani, che si sono dimostrati sempre presenti e lucidi. In fase critica anche le ricezioni, che solo in alcuni casi si sono dimostrate perfette per poter sferrare un adeguato contrattacco e guadagnare qualche punto. Coach Marzolla prova più volte a interrompere il flusso positivo degli avversari con alcune sostituzioni, ma l’operazione è purtroppo vana: Adria viene surclassata senza pietà e si lascia andare a momenti di nervosismo che diminuiscono ulteriormente la fluidità del gioco.
Gli etruschi scivolano ora in sesta posizione, a solo un punto dalla quarta e quinta.

 

Memorial G. Luce Under 14 femminile –  ADRIA VOLLEY vs. CARTOTECNICA SINIGAGLIA 0-3
Sabato 9 aprile 2016 – Adria
Parziali: 7-25, 15-25, 21-25

Termina la gara in crescendo la nuova formazione Under 14 di Gennari e Servadio, pur non riuscendo a strappare neppure un set alla più collaudata e ambiziosa Cartotecnica Sinigaglia di Villanova del Ghebbo. Avversarie mediamente meno giovani con quattro atlete al limite di età, sicuramente orientate a utilizzare questo torneo per preparare la prossima stagione nella categoria Under 16. Le piccole etrusche partono timidamente, e agli attacchi delle quotate e spavalde ospiti riescono a resistere solamente 17 minuti del primo set. Nel secondo Gennari deve scuotere le sue per liberarle dal timore reverenziale e ritrovare grinta e voglia di vincere necessarie per affrontare il resto della gara. Solo nell’ultima frazione di gioco riescono a esprimere l’entusiasmo e il desiderio di riscatto e, sostenute dal proprio pubblico, si mantengono a +3 dalle avversarie per buona parte del set. Villanova deve ricorrere all’utilizzo delle veterane per recuperare e chiudere la gara col miglior risultato ottenibile. Eloquente il trend dei parziali in crescendo per la squadra di Gennari e Servadio, che tinge di speranza e ottimismo il cammino di crescita della nuova Under 14 femminile adriese. “Memorial Giangiorgio Luce” all’insegna della programmazione della nuova stagione 2016/17 per Adria Volley, per offrire continuità all’attività agonistica dei campionati provinciali giovanili terminati, focalizzando l’impiego delle giovani non comprese nei sestetti base o costrette in panchina per lunghi periodi.

 

Memorial G. Luce Under 16 femminile –  ADRIA VOLLEY vs. A.S.A.F. CECCHETTI SEDIE 0-3
Domenica 10 aprile 2016 – Adria
Parziali: 12-25, 8-25, 14-25

Prima gara casalinga per quella che sarà la nuova Under 16 edizione 2016/17, accolta festosamente con una speciale cerimonia, arricchita da base musicale, speaker, fotografi e presenze autorevoli. Il presidente della sezione comunale dell’AVIS-AIDO di Adria, Giovanni Lotesoriere, ha presentato il nuovo progetto di collaborazione con la società di casa, salutando la squadra e il pubblico al seguito e ringraziando per l’impegno profuso volto a sostenere la campagna 2016 di sensibilizzazione a donare sangue e organi. Per immortalare l’evento non è mancata la foto di gruppo insieme alla vicepresidente Laura Trevisan ed altri consiglieri locali, davanti allo striscione dell’AVIS che accompagnerà tutte le gare di Adria Volley. Seconda uscita stagionale per Giancarlo Renesto, che torna in panchina a guidare ufficialmente una squadra, dopo qualche mese di astinenza dai ruoli tecnici federali. Sfrutta al meglio l’opportunità del Memorial G. Luce per sperimentare e mettere a punto le nuove idee per la prossima stagione, assicurando l’ingresso sul terreno di gioco a tutte le ragazze a disposizione, soprattutto quelle poco impiegate nell’ultimo campionato svolto. Con questa formazione dovrà lavorare parecchio, coach Renesto, in particolar modo sulla emotività e sul carattere; fattori che sapientemente saprà gestire, in forza della lunga esperienza maturata sia nel settore maschile che nel femminile, per ottenere una vittoria che ancora manca a questo giovane gruppo da poco costituito.

 

Terza Divisione femminile –  COMMENDA vs. ADRIA VOLLEY  0-3
Sabato 9 aprile 2016 – Adria
Parziali: 7-25, 18-25, 17-25

Operazione sorpasso: le etrusche mettono la freccia e sorpassano in classifica il G.S. Commenda nella trasferta di Rovigo. Adria Volley guadagna altri tre punti pesanti e promette di ripetersi nei prossimi incontri, al termine di un intrigante pomeriggio: improrogabili impegni di tre giocatrici titolari obbligano Marangoni e Rossi a partire da casa col pensiero di rimpiazzare al meglio mezzo sestetto base. Ma le adriesi di riserva si rivelano tutt’altro che seconde scelte e lo dimostrano già dalla prima frazione di gara. Le rodigine, sorprese dal gioco ordinato e inaspettatamente concreto delle ospiti, resistono a stento agli attacchi potenti ed efficaci della prima linea adriese, guidata da una regia precisa e imprevedibile. Sorpresi anche Marangoni e Rossi dalla performance complessiva delle proprie ragazze, nella gara dove i vari comparti non hanno minimamente risentito delle occasionali ma importanti assenze. La squadra adriese sfodera numeri da categoria superiore in tutti i fondamentali tecnici, al punto da proporsi come formazione modello per gli ultimi due importantissimi appuntamenti. L’obiettivo è ora vincere col massimo punteggio anche le gare che restano per terminare il campionato di terza divisione femminile, classificarsi terze alle spalle del Bagnolo e sperare in un futuro ripescaggio per la promozione in seconda.

Gianni Cobianco
Niccolò Raimondi

Condividi: